La latteria di Paludo, così come viene chiamata normalmente dagli abitanti di Fagagna conta ad oggi 11 soci provenienti da Fagagna e dai comuni limitrofi. La razza bovina maggiormente allevata presso queste aziende zootecniche è la Pezzata Rossa, seguita dalla Frisona e da qualche capo di Bruna Italiana. Ogni allevatore appena è divenuto socio della cooperativa di Borgo Plaudo ha ricevuto e firmato la sottoscrizione ad regolamento interno dove sono descritte le regole principali e gli aspetti salienti che è tenuto a rispettare e che verranno controllate anche da parte di una commissione di vigilanza designata dalla latteria stessa.
Nel regolamento sono elencati gli alimenti che possono o non possono essere somministrati al bestiame, le caratteristiche igienico-sanitarie e chimico-fisiche del latte, i periodi in cui è consentito o meno l’utilizzo di silomais o di foraggi insilati, le pratiche per una corretta mungitura, l’igiene e la pulizia della mammella, ecc…

In media, al giorno, vengono lavorati nella latteria di Paludo circa 90-100 quintali di latte.


  • ANZILUTTI PAOLO, MARCO E DELLA MARINA D.
    Gemona del Friuli (UD)
  • BERTUZZI DORINO
    Fagagna (UD)
  • LA SELVA S.S. Società Agricola
    Mereto di Tomba (UD)
  • MALISANI ROBERTO
    Majano (UD)
  • MATTIUSSI CRISTINA
    Fagagna (UD)
  • MINISINI S.S. Società Agricola
    Majano (UD)
  • MONACO GINO
    Fagagna (UD)
  • ROSSO NINO
    Fagagna (UD)
  • VARUTTI CARMEN
    Fagagna (UD)
  • ZANOR MASSIMO
    Martignacco (UD)
  • ZORATTI GIANNI E PILOSIO RAFFAELLA S.S.
    Fagagna (UD)